Saturimetri

Apparecchi e stazioni

  • Elettrocardiografi

  • Holter

  • Piccoli dispositivi

  • Sistema elettrodi a suzione

Nonin

Nonin

Spengler

Spengler

Beurer

Beurer

Microlife

Microlife

Apparecchi e stazioni

  • Elettrocardiografi

  • Holter

  • Piccoli dispositivi

  • Sistema elettrodi a suzione

Il pulsossimetro o saturimetro è uno strumento medico compatto che misura la frequenza cardiaca e la quantità di ossigeno nel sangue. Indolore e non invasivo, il dispositivo offre un monitoraggio senza aver bisogno di un'iniezione o di un campione di sangue. Viene utilizzato dal personale sanitario in varie branche mediche, nonché da individui con malattie respiratorie per l'automonitoraggio a casa sotto la supervisione di un operatore sanitario. Il sensore standard è destinato agli adulti, ma alcuni modelli possono avere sensori adatti a bambini e neonati. 

 

Cos'è la saturazione di ossigeno ? 

La saturazione di ossigeno è la quantità di ossigeno nel sangue, portato dai globuli rossi.

Una saturazione normale per una persona sana è compresa tra il 95% ed il 100% SPO2. Le persone con un valore inferiore a questi livelli rischiano complicazioni legate alla mancanza di ossigenazione dei tessuti, e persino la morte se la situazione è prolungata.

La misurazione della saturazione permette il monitoraggio e la valutazione della funzione respiratoria di un paziente.

 

Come funziona un pulsossimetro ? 

Il pulsossimetro professionale è composto principalmente da un sensore da posizionare sul dito; per i modelli più avanzati, può avere anche un monitor collegato via un cavo. Spesso posizionato sul dito di una mano, il sensore può essere utilizzato anche sulle dita dei piedi o sui lobi delle orecchie. 

Il sensore è composto da diodi che emettono lunghezze d'onda delle zone di colore rosso (600-750 nm) e infrarosso (850-1000 nm) e i fotorecettori catturano la luce dopo che ha attraversato la parte del corpo utilizzata per la misurazione.

L'emoglobina contenuta nei globuli rossi assorbe i raggi luminosi emessi in modo diverso: l'emoglobina ossigenata assorbe maggiormente i raggi infrarossi, mentre l'emoglobina a basso tenore di ossigeno assorbe meglio i raggi rossi.

Grazie a questa proprietà, è possibile dedurre il livello di saturazione dell'ossigeno.

 

Come si leggono i risultati di un pulsossimetro ?

Il display del dispositivo mostra spesso due dati:

  • SpO2: è la saturazione di ossigeno tradotta in percentuale (il valore normale dovrebbe essere ≥ 95%). 
  • Polso: è il valore che quantifica la frequenza cardiaca.

Se  le cifre sono anormali, potrebbero comparire sintomi quali una grande stanchezza, mal di testa o disturbi respiratori. In questo caso, è assolutamente necessario consultare un medico.

 

Tipi di pulsossimetri :

Ci sono generalmente due tipi di dispositivi :

  • Il pulsossimetro con sensore separatoil dispositivo è separato dal sensore ed è collegato ad esso tramite un cavo. Il sensore standard può essere facilmente scollegato per mettere un sensore  adatto ai bambini per esempio. Questi dispositivi versatili sono utilizzati principalmente nelle cliniche o negli ospedali.
  • Pulsossimetro a clip da dito

    Piccolo, facile da trasportare e senza cavo, questo tipo di pulsossimetro può essere usato da tutti e conviene anche alle situazioni di emergenza. Il display è integrato al sensore. Essendo standard, quest’ultimo non è adatto ai bambini.

     

Fattori che possono falsare le misure : 

Diversi fattori possono alterare la misurazione della saturazione di ossigeno: movimenti, posizionamento errato del dito sul sensore, smalto per unghie, luce esterna diretta sul sensore, ecc...

È quindi necessario seguire le istruzioni del manuale d’uso per ottenere la misura più precisa possibile.

 

Selezione di ossimetri Cardio Depot :

Sul nostro sito Cardio Depot, troverai una selezione di ossimetri e saturimetri delle grandi marche: Nonin, Spengler, Microlife o Gima.

Il nostro catalogo comprende ossimetri con sensori integrati o separati per adulti o bambini. Dispositivi robusti e resistenti agli urti. Alcuni modelli hanno schermi OLED con diverse modalità di visualizzazione e livelli di luminosità regolabili. Altri modelli permettono anche di visualizzare i risultati sullo schermo del computer portatile o del tablet utilizzando la tecnologia Bluetooth. Alcuni modelli professionali sono dotati invece di un software che permette loro di trasferire i dati ad un computer, visualizzare i dati e stampare resoconti

I dispositivi offerti hanno una garanzia di uno o due anni a seconda del produttore.